martedì 8 ottobre 2013

Sospensione del Bando dell'inceneritore di Giugliano, il giorno 11 era fissata la scadenza

Già dato per scongiurato l'inceneritore di Giugliano, ma in realtà è stato sospeso il bando di gara, la cui scadenza è tra qualche giorno, più precisamente l'11 ottobre.
La risoluzioni votata in Regione in realtà impegna, ai sensi dell'articolo 16 della legge 87/2007, il Ministro dell'Ambiente e il Territorio, il  Ministro della Salute, i Parlamentari Europei della circoscrizione Italia Meridionale, i Parlamentari campani tutti e il Presidente della Giunta regionale, l'Assessore all'Ambiente e il Commissario straordinario ex art. 1, c. 2, L. 1/2011 e DPRGC 55/2012 , ad assumere ogni iniziativa di competenza per la revisione delle leggli 123/2008 e 26/2010 e per la sospensione del bando di gara per la progettazione e gestione del termovalorizzatore sul territorio di Giugliano, cito testualmente "almeno fino al completamento degli approfondimenti tecnici ministeriali in corso, adoperandosi, al contempo, per addivenire alla definitiva soluzione dello smaltimento delle ecoballe con una scelta tecnica che risponda non alle esigenze della massima economicità, piuttosto a quelle del minor impatto ambientale e sulla salute dei cittadini".
Questa parte è importantissima, perché innanzitutto si ammette che il termovalorizzatore è la scelta "della massima economicità" forse una decisione presa un po' troppo alla leggera visto che "sono in corso approfondimenti ministeriali".

Continua a leggere il mio articolo su www.puntomagazine.it

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti prima della pubblicazione saranno controllati e se reputati offensivi o con contenuto scurrile e ineducato non saranno pubblicati.
Qualora non vediate subito il vostro post pubblicato, non disperate perché probabilmente non sono al computer o perché non corrispondono ai canoni della decenza nel senso che sono scurrili, ineducati, offensivi o contenenti riferimenti o immagini pedo-pornografiche o pornografiche.

I commenti Anonimi non saranno più accettati

ciao