Si continua a buttare benzina sul fuoco anche se si dice di volerlo spegnere

Mi dispiace che Berlusconi sia in ospedale, mi dispiace che sia stato colpito, sarebbe stato meglio un pernacchio come quello spiegato da grande Eduardo De Filippo ne "L'oro di Napoli", non certo un corpo contundente in pieno viso, nella fattispecie una miniatura del Duomo di Milano.

Credo che questo atto increscioso capitatogli, anziché spingere verso un clima di dbattiti politico serio sulle riforme del paese stia andando altrove; non si disdegnano nemmeno in parlamento parole che incitano la violenza verso persone ben definite.

In parlamento invece di parlare di sicurezza nei confronti del Capo del Governo ci si addita, a mo' di bambinetti birichini, la responsabilità di un atto che non ha nulla di politico. L'uomo che ha commesso il fatto viene chiamato psicolabile, ormai a furor di popolo, anche da chi istigava la piazza.

Su youtube ho trovato un video in due parti che rende bene ciò che accadeva in piazza; tra i sostenitori di Berlusconi anche chi inneggia al Duce e qualcuno con il volto coperto. Una cosa è certa non si capisce bene chi provoca chi. Con un Borghezio, coadiuvato dal suo solito linguaggio, che si dava al volantinaggio.

Ecco i video:
Prima parte


Seconda parte


La situazione è tesa. Farebbe bene Berlusconi, appena potrà uscire, di rendersi disponibile per i processi a suo carico che, a dire del suo avvocato, non dovrebbe temere e, contemporaneamente, iniziare a pensare alle riforme necessarie per il paese che sta andando a gambe all'aria.

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Commenti