A.S.D. Qualiano, costretta a giocare a porte chiuse. Il Sindaco: "Era interdetto dal 2007"

Campo sportivo di Qualiano visto dall'alto - immagine di
repertorio non si vedono i lavori portati a termine
foto: maps.google.it
Dopo i lavori di ammodernamento del Santo Stefano di Qualiano, che hanno visto la costruzione degli spalti e la sistemazione dell'erba sintetica, l'impianto sportivo comunale riceve un nuovo duro colpo, sembrerebbe, infatti, che le gare disputate al suo interno dovranno necessariamente giocate a porte chiuse perché, a quanto sembra, mancherebbe il documento di agibilità degli spalti.
Raggiunto al telefono il Sindaco De Luca ha dichiarato: «Lo stadio di Qualiano era interdetto al pubblico dal 2007, purtroppo i cittadini entrano arbitrariamente». «Purtroppo rientrerò in serata  in città - continua il Primo cittadino - mi è stato riferito di un intervento dei Carabinieri; ci attiveremo per risolvere anche questa incresciosa situazione riguardo l'agibilità». A quanto sembra, quindi, l'intervento dei Carabinieri atto a scongiurare eventuali incidenti, ha rinfrescato la memoria ai più.
Continua a leggere il mio articolo su: www.puntomagazine.it

Commenti