E' l'ora della responsabilità

Ultimamente con amici, parenti, genitori ho ragionato tantissimo sul concetto di "responsabilità" e a dire il vero mi sono reso conto che questo termine, soprattutto in ambito politico, sta diventando via via più logoro e spogliato del suo significato verace quando viene pronunciato dai parlamentari; alcuni di loro hanno formato un gruppo detto dei "Responsabili".

Cosa vuol dire per i Politici responsabilità? Beh vuol dire che in momenti difficili dello Stato loro si assumono la responsabilità di non far cadere il Governo, di assicurare che vengano fatte riforme e leggi effettivamente per il bene del popolo e roba simile.

Molti credono che invocare la responsabilità per loro sia un voltare pagina, scrollarsi di dosso il passato e ricominciare una fase nuova: ma si sono fatti bene i conti? Perché, come me, in molti hanno pensato: "vuoi vedere che fino ad oggi questi signori chiamati a rappresentare l'Italia sono stati irresponsabili" e lo sconforto, come se non fosse già abbastanza, ti da il colpo di grazia

Viene da pensare questo perché, mentre l'Italia andava a rotoli e la gente scendeva in piazza un giorno si e l'altro pure, c'era chi si dava al bunga bunga, chi si ritrovava case comprate a sua insaputa, chi aveva il dito medio alzato, chi faceva movimenti "aummo aummo" e nelle ultime settimane sta venendo tutta a galla. etc etc.

A mio avviso queste persone sono si responsabili ma dei peggiori gravi dell'Italia, sono si resposabili ma della poca credibilità dell'Italia negli ambiti internazionali, sono si responsabili ma della monnezza di Napoli che ingolfa tutta la Provincia.

Quindi occhio alle parole che se per g li uni possono avere un significato per gli altri è giusto quello contrario.

Commenti