Sciagura di Viareggio: cedimento strutturale

Bene finalmente si inizia a capire qualcosa in quel di Viareggio dove per pauroso incidente ferroviario sono morte circa 20 persone e tantissimi sono gli sfollati.

I periti dicono che si è trattato di un cedimento strutturale di un asse dovuto all'usura e ad una cattiva manutenzione ma nonostante le precisazioni che sentiamo continuamente che rassicurano che il carro non è italiano bensì tedesco se non sbaglio, siamo tutti convinti che c'è bisogno di maggiore controllo.

Stamattina vedevo una trasmissione su "Repubblica TV" hanno parlato degli accademici e un ex macchinista che lamentava una caduta della sicurezza da quando è stata adottata la politica del taglio del personale; un professore diceva che è ora di fare i tagli perché altrimenti trenitalia fallirebbe dati i costi alti.

Mi sarebbe piaciuto che il giornalista gli avesse fatto una domanda alla quale il professore necessariamente avrebbe dovuto dare una risposta per non fare una figura barbina , la domanda che avrei voluto sentire in quella sede è la seguente: "Mi scusi professore, perché non tagliare il consiglio di amministrazione anziché il personale"? Li si sarebbe accesa una bella discussione perché un Consigliere di Amministrazione minimo porta a casa 200mila euro l'anno, quindi facendo un calcolo sommario almeno la stessa cifra necessaria a pagare gli stipendi di almeno 6 addetti alla manutenzione o al controllo. Altro che fallimento.

Bah, mi viene da vomitare se penso in che razza di Paese viviamo dove le aziende dello stato sono ricettacolo di politici trombati e incompetenti da sistemare, secondo voi perché è fallita Alitalia.

Forza Viareggio risorgi

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Commenti