Le opposizioni in Italia sono talmente agguerrite che litigano tra loro

Questa volta a far scoppiare il pandemonio e la comunione d'intenti tra IDV e PD è stato Di Pietro che, a dire di Franceschini, è stato troppo duro con il Capo dello Stato che, tutto sommato anche senza creare scompiglio come tutti speravano, ha avviato un processo di revisione della legge sulle intercettazioni.

Di Pietro dal suo blog ritiene che Napolitano stia difendendo "con una piuma" la Costituzione dagli assalti della maggioranza che lui definisce "Golpisti". Il leader di IDV ritiene che non si può più avere un dialogo con il Governo e la maggioranza che a colpi di fiducia hanno approvato leggi in favore di pochi e a discapito di molti.

A far andare Di Pietro su tutte le furie è stato l'incontro che Alfano ha avuto la settimana scorsa con Napolitano e la successiva dichiarazione di Alfano che a dichiarato che il Governo va dritto per la sua strada e che solo piccoli ritocchi saranno apportati alla legge che il Premier avrebbe voluto certamente più restrittiva di quella che è attualmente.

Franceschini reputa inaccettabili i toni con cui Di Pietro si è rivolto dalle pagine del suo blog al Capo dello Stato.

Una domanda è d'uopo: Ha ragione Di Pietro che si incavola molto con Berlusconi e molto con Napolitano o ha ragione Franceschini che si incavola molto con Di Pietro e un po' meno con Berlusconi? Bah! L'enigma è troppo difficile da svelare.

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Commenti