Al via il G8, speriamo non ci siano brutte sorprese

Oggi inizia ufficialmente il G8 tutti i leader stanno raggiungendo i luoghi del vertice e dopo le polemiche di ieri il Guardian aggiusta il tiro precisando che il problema della rappresentatività riguarda diversi Paesi europei, però non escludendo le ipotesi dell'espulsione dell'Italia dagli otto grandi; secondo me il quotidiano inglese con la questione della espulsione prenderà una cantonata memorabile.

Nel frattempo a gettare di nuovo benzina sul fuoco è il "New York Times" che auspica una presa di posizione di Obama nel condurre il G8 in Italia per non perdere tempo, almeno quanto riporta Repubblica. Per verificare sono andato sul sito del New York Times, ed effettivamente ho trovato l'editoriale di ieri, vi lascio qui il link all'articolo, sfogliando tra le notizie di oggi sempre sul sito del New York Times ho trovato un altro articolo che ritiene che Obama dovrebbe prendere la leadership soprattutto per le questioni ambientali, anche di questo vi lascio il link in modo che ognuno può costruirsi una propria idea.

Da notare, in ogni caso, la "grandiosa" stima che hanno i giornali e l'opinione pubblica estera dei nostri Politici e di conseguenza del nostro Paese. Spero che i fatti li smentiscano, non per l'attuale classe Politica ma per noi italiani che subiamo nell'ultimo periodo umiliazioni senza precedenti. Basterebbe una politica più sobria e con i "pantaloni abbottonati" per far cambiare le cose.

A causa dei disordini in China, Hu Jintao, lascia il vertice per tornare in patria.

Agenda G8: clicca qui,

Sensazionale: Obama elogia pubblicamente Napolitano definendolo "un vero leader morale", quando ho sentito il servizio in tv non ci credevo ho dovuto leggere anche qualche notizia in rete per esserne sicuro, del resto sulla sua integrità non credo ci siano dubbi. Per saperne di più qui

Aggiornamento
: lo "Sherpa" statunitense Froman fa crollare l'autorevolezza del Guradian che colleziona una brutta figura memorabile. Per ulteriori informazioni qui.

Terremoto: avvertita anche una piccola scossa di terremoto circa 2.0 di magnitudine, che non ha prodotto nessun problema a cose e persone forse solo un po' di paura.

Proteste aquilane: spunta una scritta sul colle di Roio e un po' ovunque "Yes we camp".

Proteste un po' in tutta Italia: continuano gli arresti a Roma dove un gruppetto di anarchici ha posizionato uno striscione davanti al carcere di rebibbia con su scritto "Stop al G8. Burn the state"; un altro gruppetto a volto coperto ha imbrattato con la vernice un negozio della catena Benetton. Fremato un giovane a Sulmona con un bastone e alcuni sass nello zaino, nel frattemo le proteste continuano e a Piazza di Spagna compare uno striscione con su scritto: "Manteniamo il clima freddo così Berlusconi può tenere i suoi vestiti addosso", anche l'autori di questo gesto non violento sono stati identificati; c'è da dire che la battuta è veramente molto divertente. Speriamo non vi siano episodi gravi di violenza.

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Commenti