domenica 28 settembre 2008

Non si può morire per un inseguimento!

Caro Blog,

ci risiamo Gomorra inghiotte, questa volta forse indirettamente, altre due vite questa volta di due poliziotti lanciatisi all'inseguimento di un imbecille perché, strafatto di coca, ha forzato un posto di blocco, i due uomini non conoscendo la strada perché non prestavano servizio in Campania sono andati incontro alla morte ad un cavalcavia. Chissà il loro stato d'animo quando hanno saputo di prestare servizio in Campania per questa ennesima esplosione di violenza di Camorra; chissà se si aspettavano di finire il quel modo.

L'uomo della Panda a suo dire non si è accorto di nulla, nemmeno delle sirene che suonavano all'impazzata, le spiegazioni sono come il buco del culo: ognuno ne ha uno; caro mi scuserai per i termini non proprio gentili ma la rabbia è troppa. Dopo queste morti arriveranno i rinforzi per radere al suolo "l'impero di Gomorra" a detta di Manganelli, speriamo che glielo lasceranno fare, ad aiutarlo 500 militari, le domande però sono semplici: basteranno? Nel caso bastino, serviranno?

Caro Blog, chi ci salverà in una terra dove, guardandoti intorno vedi facce amiche da sempre e non sai se sono coinvolti in qualche modo con la malavita. A volte mi sento paranoico e diffido di tutto e tutti, ma come è possibile che mi sia accaduta una cosa simile. A volte mi sfiora l'idea di aprire una attività, ma l'idea, dapprima piena d'entusiasmo crolla miseramente quando sai che prima o poi ti verranno a chiedere di pagare le tasse per l'antistato, prescindendo dal fatto che attualmente solo la mala ha i soldi per investire in strutture ed attività: già i soldi, quelli "duramente sudati" provenienti dalla tratta dei rifiuti tossici e di altre attività illecite che hanno avvelenato la Campania.

Nel frattempo le vedove dei due Agenti piangono, i colleghi piangono, la società onesta piange: ognuno a suo modo esprime come può il suo dolore. Lo stato, invece, pensa al dialogo tra i due poli, mentre qualcuno della malavita gioisce per quanto accaduto: spero vivamente che queste morti non siano state vane. Domani vi saranno i funerali speriamo che in quella sede tutti prendano coscienza della gravità della situazione.

Caro blog, la vedo molto brutta, ma la speranza e la voglia di libertà sono le ultime a morire.
Buona notte.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti prima della pubblicazione saranno controllati e se reputati offensivi o con contenuto scurrile e ineducato non saranno pubblicati.
Qualora non vediate subito il vostro post pubblicato, non disperate perché probabilmente non sono al computer o perché non corrispondono ai canoni della decenza nel senso che sono scurrili, ineducati, offensivi o contenenti riferimenti o immagini pedo-pornografiche o pornografiche.

I commenti Anonimi non saranno più accettati

ciao